Promozione in Serie B1 maschile

Le notizie di Marzo 2011

Under18 MaschilePASSAGGIO DI CONSEGNE + FINALE!!!

A partire dal prossimo 7 marzo 2011, passaggio del testimone sulla panchina della nostra under 18 maschile.
L’allenatore Luca Boffi infatti, che ha guidato i ragazzi da settembre fino ad oggi, portando i nostri atleti fino alle finali Regionali che si giocheranno domenica 6 marzo a Marchirolo (VA), per problemi personali lascerà la guida al subentrante Vittorio Bertini.
Cambiare allenatore a metà stagione non è mai semplice, ma la fortuna ha voluto che nella squadra B2 della pallavolo Saronno quest’anno militasse un atleta con un’esperienza invidiabile sia dal punto di vista del gioco che della preparazione tecnica.
Vittorio Bertini, attuale palleggiatore della nostra B2, si è reso infatti disponibile ad accompagnare i nostri ragazzi fino alla conclusione della stagione in corso.
Il suo è un curriculum sportivo di tutto rispetto, da giocatore ha militato per 7 stagioni in squadre di serie A1 e A2 (tra cui Cuneo), 9 stagioni in B1, 3 stagioni in B2 (compresa l’attuale con pallavolo Saronno) e 1 stagione in serie C.
Da allenatore ha iniziato la sua carriera nel 1997, allenando l’U16 del CUS Torino, diversi anni a Crema con esperienza sempre nel settore giovanile U13/15/17 e Boy League per il maschile e poi minivolley, U13 e serie C femminile.
Dal 2006 al 2009 ha ricoperto il ruolo di Direttore Tecnico del Consorzio Vero Volley occupandosi della direzione tecnica e didattica del settore maschile, coordinando metodologia, obiettivi e problematiche di una ventina di squadre.
Negli ultimi tre anni si è dedicato esclusivamente all’allenamento, Serie D maschile ProVictoria Monza e poi la serie C, la Junior League e la Boy League per Asystel Milano e infine lo scorso anno la serie C per DiPo Vimercate, fino a tornare a giocare all’inizio dell’attuale stagione con pallavolo Saronno.
Un’esperienza che ha messo d’accordo tutta la società affinchè la scelta ricadesse su di lui.
I nostri ragazzi conoscono già Vittorio Bertini, con cui hanno avuto il piacere di giocare in occasione di qualche allenamento con la B2 e anche questa opzione ha fatto si che la sua candidatura fosse più che accettata, non ci piaceva l’idea di far trovare i nostri ragazzi a dover ricominciare del tutto da zero.
Ringraziamo Luca Boffi quindi per il lavoro svolto fino ad ora, con la certezza che porterà sempre con se quest’esperienza e diamo il benvenuto a Vittorio Bertini augurandogli buon lavoro.

Siete tutti inviatati Domenica 6 marzo alle ore 15.30 presso il Palazzetto dello sport di Marchirolo (VA) alla Finale Provinciale per il 3 e 4 posto di U18M: Eas Italia Insubria Volley–Pallavolo Saronno
Download locandina

05/03/11 - Serie B2 Pallavolo Saronno - Arty Volley Collegno (TO) 3-0

( 25-17 / 25-22 / 25-22 )

Saronno: Bertini 1, Bagatin 15, Gerbella 7, Buratti 10, De Finis (L) , Rossi 6, Scotti 11, Pizzolon, Bozza N.e. Giudici, Monti, Tascone, Crescini. 1° All: Gervasoni.

Collegno: Gulinazzo, De Stefanis, Bruno, Serini, Bo Milone, Valentino (L), Ferro, Gualano, Manetta, Pederiva. 1° All: Enrico Bonardello.

SARONNO. Nel 18° turno del campionato al Paladozio si presentano i torinesi di Collegno, che occupano la terzultima posizione in classifica.
Saronno cerca la vittoria per rimanere attaccata al treno delle squadre che inseguono Sant’Anna, gli ospiti i punti per la rincorsa disperata alla salvezza.

Quello che ne esce è una partita poco spettacolare,ma a senso unico; Saronno presenta un organico certamente più competitivo dei torinesi e riesce a portare a casa il match con un secco 3-0.

Così la fredda cronaca della gara:
Nel primo set Saronno fa subito capire come intende impostare la partita, forza al servizio mettendo subito in crisi la ricezione ospite, 5-2 con un ace di Bagatin, 11-6 con Bertini al servizio e 16-9 al secondo time out tecnico. Set già praticamente in archivio,con Collegno tenuto in piedi solamente dagli errori degli amaretti ma che non riesce a mordere mai: 25-17 il finale.

Il secondo set risulta essere il più equilibrato, le due compagini procedono a braccetto fino all’11-11 quando sul turno di battuta di Bagatin Saronno ottiene lo strappo (16-11 con 2 ace); il muro di Buratti e l’ottima vene in cambio palla di Scotti tengono a bada il rientro degli ospiti che, nonostante un timido tentativo di rimonta a fine set, soccombono 25-22.

Il terzo parziale regala poche emozioni, un Saronno un po’ apatico non riesce mai davvero a scappare dagli ospiti e si procede punto a punto, 6-8 e 16-15 ai tempi tecnici con i locali che si tengono a galla con i centrali; Gerbella porta Saronno sul 22-20, Collegno impatta sul 22 pari, Scotti fa 23-22 ma a salvare i locali ed a chiudere il match è una contestatissima invasione fischiata agli ospiti e 2 cartellini scaturiti per proteste: 25-22 e tutti a casa.

Il D.S. Guido De Caro commenta così a fine gara: “Abbiamo ottenuto un’ottima vittoria,come tutti sapevamo di dover fare. I play off restano lontani, ma non perdiamo le speranze di raggiungerli; il nostro obiettivo primario è rimanere nelle prime 4 della classifica, in ogni caso sono molto soddisfatto della squadra perché, nonostante i cambiamenti radicali che abbiamo fatto all’organico in questa stagione, stiamo facendo un campionato d’alto livello.”

Under18 Maschile FINALE!!!

Domenica 6 marzo, presso il palazzetto di Marchirolo (VA), si è svolta la finale provinciale under 18 maschile.
Le partite previste sono state due, quella per il 3/ 4 posto che ha visto protagonisti i nostri ragazzi contro EAS Italia Varese e quella per il 1/ 2 posto disputata da Propartia Busto A. e Yaka Volley.
E’ stata una giornata piena, scandita da tante emozioni. I nostri ragazzi sono tornati a casa con un 4° posto ma non senza soddisfazioni.
Hanno giocato bene, con grinta e hanno goduto non solo del tifo organizzato dal loro seguito ma anche dell’appoggio di quello degli avversari. Una vera e propria festa della sportività.
E’ solo un piccolo passo nella crescita tecnica, agonistica e di gruppo di questi ragazzi ma un passo che ha regalato già molte soddisfazioni a chi li ha seguiti fino ad oggi.
Un grazie all’allenatore Luca Boffi (assente per problemi di salute e a cui i ragazzi hanno dedicato la partita e la coppa), per aver guidato i ragazzi fino a questo punto.
Un grazie al secondo allenatore Fabiano Giaffreda che ha saputo gestire la partita al meglio, al nostro Presidente Luigi Porro per esser venuto a sostenere i ragazzi e a tutti coloro che sono riusciti a ritagliare un po’ del loro tempo per starci vicini e darci il loro appoggio.
Ma il grazie più speciale di tutti va a voi ragazzi e ai vostri genitori, siete un gruppo magnifico!!!
Ora vi aspettano altri 4 mesi di lavoro alla guida del neo allenatore Vittorio Bertini per completare quel viaggio, iniziato ben 5 mesi fa e che ci ha dato già così tante soddisfazioni.
Continuate così...e buon lavoro!

13/03/11 - Serie B2 Nuncas Soltec Chieri (TO) - Pallavolo Saronno 3-2

( 25-19 / 25-21 / 20-25 / 26-28 / 15-9 )

Chieri: Coscione, Mastroianni, Boccone, Piovano, Montini, Luccato, Pulcher (L), Bramante, Bagnoli, Aimone, Avite. 1° All: Sergio Ravera.

Saronno: Bertini 2, Bagatin 28, Gerbella 9, Buratti 6, De Finis (L), Rossi 11, Scotti 16, Crescini, Pizzolon, Bozza N.e. Giudici, Monti, Tascone. 1° All: Gervasoni.

CHIERI. Chieri si rivela una difficile avversaria per un Saronno che presenta subito difficoltà di ambientamento alla palestra torinese pagando soprattutto in ricezione.
Primo set in cui i torinesi sono sempre avanti ai time out tecnici (8-7, 16-13) e riescono a contenere a muro le ali saronnesi, anche il giovane Buratti al centro non riesce ad essere incisivo.
Saronno fatica a prendere le misure anche in battuta e il basso soffitto del palazzetto non agevola ricezione e difesa degli ospiti.
Gervasoni corre ai ripari inserendo Crescini per Scotti sul 20-17, ma Chieri è lanciato e chiude 25-19 su un errore di Rossi.

Dopo un primo set molto falloso Saronno inizia a prendere le misure e con gli attacchi di Bagatin e Rossi si porta sull’3-8 riuscendo a contenere bene Bramante a muro e costringendo Coscione ad alzare solamente a Boccone.
La tattica piemontese risulta essere efficace e Chieri impatta sull’11 pari, poi grazie ad un ace su De Finis e un muro su Rossi si porta avanti 15-12. Saronno non ci sta, e grazie agli attacchi di Bagatin e Rossi e ad un errore piemontese ritrova la parità sul 15-15, ma è solo un fuoco di paglia perché dal secondo time out tecnico Chieri risulta essere sempre avanti.
Sul 22-18 Gervasoni può solo fermare il gioco per cercare di salvare il salvabile: due attacchi di Bagatin riportano sotto Saronno 22-20, ma Chieri riesce a chiudere, nonostante gli ingressi di Crescini e Bozza, sul 25-21.

Nel terzo set Saronno avanti al primo time out tecnico 5-8 grazie ad un attacco di Buratti e ad una serie di errori piemontesi, gli amaretti non ci stanno ad alzare bandiera bianca, aumentano il ritmo in battuta e trascinati da Scotti (2 ace) si portano sul 6-12. La squadra di coach Gervasoni si fa rimontare qualche punto ma mantiene il vantaggio (13-16) per poi allungare nuovamente sul 15-20 con Buratti e chiudere con un muro di Gerbella sul 20-25.

Saronno è di nuovo in partita e nel quarto parziale si procede punto a punto con gli amaretti avanti 7-8. Scotti forza la battuta e tiene davanti i suoi, ma i torinesi, orchestrati magistralmente da Coscione, trovano la parità sull’11-11.
Saronno è una squadra viva in campo e con la giusta grinta rimette il muso avanti (13-16) ancora grazie a Scotti sul 17-21.
Boccone va in battuta sul 17-22 e con un turno micidiale riporta la parità (22-22), a questo punto Bertini decide di affidarsi al capitano che tiene avanti i suoi fino al 26-27 quando un muro di Scotti chiude il set 26-28 e per la quinta trasferta di fila Saronno si trova a tie-break.

Le squadre si equivalgono fino al cambio campo 8-7, ma Saronno ha speso troppe energie nel set precedente e la furia cieca dei locali gli permette di chiudere agevolmente 15-9.

Così coach Gervasoni a fine partita: “la nostra gara è stata notevolmente condizionata dalla perenne difficoltà in ricezione soprattutto a causa della palestra. Oltre a questo abbiamo commesso troppi errori (15 solo nel primo set)."

19/03/11 - Serie B2 Pallavolo Saronno - Serrauto Fossano (CN) 3-1

( 25-22 / 26-28 / 25-22 / 25-20 )

Saronno: Bertini 1, Bagatin 25, Gerbella 13, Buratti 8, De Finis (L) , Rossi 15, Scotti 9, Crescini 1, Pizzolon N.e. Giudici, Monti, Bozza, Tascone. 1° All: Gervasoni.

Fossano: Nervo, Vittone, Dovetta, Bertola, Pettiti, Ariaudo, Gallo (L), Denari, Revello, Piola, Alasia. 1° All: Rubado.

SARONNO. Nella ventesima giornata di campionato gli amaretti affrontano i piemontesi di Fossano: in palio ci sono tre punti importanti per la rincorsa a quel quarto posto che sarebbe un grande risultato stagionale per un Saronno rinnovato.
L’approccio alla gara non è dei migliori, pronti via e Saronno è subito sotto: 4-7, 5-10 con la battuta sottotono e gli attaccanti saronnesi ben contenuti a muro dagli ospiti. La reazione arriva a metà set: il muro aiuta a fermare l’attacco piemontese e Saronno impatta sul 14 pari grazie a Scotti.
Saronno continua a soffrire in ricezione e Gervasoni corre ai ripari inserendo Crescini in seconda linea; set in bilico fino al 20 pari quando Gerbella e Bagatin trascinano i locali verso la chiusura del set (25-22).

Avvio del secondo set in equilibrio, sul 10 pari Saronno prova l’allungo: 16-12 con Gerbella, 19-14 con un attacco di Bagatin, ma a questo punto la squadra di Gervasoni ricomincia ad accusare in ricezione e Fossano impatta sul 19 pari.
Finale di set al fulmicotone con gli ospiti che piazzano la zampata vincente sul 28-26 e gara riaperta.

Nel terzo parziale entrambi le formazioni sembrano non voler cedere nulla all’avversario: 4-4, allungo di Fossano sul 4-7 ma un muro di Buratti e due ace di Scotti riportano subito la parità (8-8). Ancora equilibrio fino al 14 pari quando Saronno cambia marcia: un altro muro di Buratti porta al 19-14 e a questo punto i padroni di casa devono solo controllare fino alla fine del set (25-22).

Anche per buona parte del quarto set regna un sostanziale equilibrio tra le formazioni: Saronno prova subito a scappare 6-3 con Rossi, ma gli ospiti si riportano sotto ed addirittura provano l’allungo (9-11, 12-14) un ace di Bagatin riporta la parità sul 15 pari e Gervasoni si rigioca la carta Crescini per Scotti per dare ordine alla ricezione e Saronno decide che è il momento di chiudere: due muri ed una spettacolare pipe di Crescini portano gli amaretti sul 22-18 e sulle ali dell’entusiasmo chiudono il match sul 25-20.

26/03/11 - Serie B2 Getfit Parabiago - Pallavolo Saronno 3-1

( 25-17 / 30-28 / 22-25 / 29-27 )

Parabiago: Sala, Amari, Lissoni, Nifosi, Basile, Pezzoni, Cerbo (L), Rolfi, N.e. Marrocco, Bulgarelli, Di Vito. 1° All: Benenti.

Saronno: Bertini 1, Bagatin 17, Gerbella 11, Buratti 10, Rossi 16, Scotti 12, De Finis (L), Pizzolon , Crescini, Giudici, Bozza N.e. Monti. 1° All: Gervasoni.

PARABIAGO. Non si può proprio dire che per la 21esima giornata di campionato Saronno abbia lasciato a casa la grinta per strappare un set al temuto Parabiago e costringerlo per ben due parziali a chiudere ai vantaggi.
Per il grande derby Parabiago propone al centro la coppia Lissoni-Nifosi a causa dell’infortunio alla caviglia di Rolfi, mentre Saronno mette in campo Gerbella e Buratti visto la mancanza di Tascone fermo fino a fine stagione per un infortunio alla spalla.

C’è aria di derby e Parabiago la respira a pieni polmoni fin dal primo set: dopo il primo time out tecnico a favore di Saronno (4-8) Parabiago schiaccia il piede sull’acceleratore e dal 9 pari non si ferma più e travolge un Saronno inerme che cerca sul 23-16 una scossa con l’entrata di Crescini su Scotti, ma ormai è troppo tardi e la squadra di Amari archivia il set sul 25-17.

Nel secondo set si procede punto a punto fino al 13 pari, ma Parabiago allunga mettendo in crisi la ricezione saronnese e costringendo Gervasoni ad inserire prima Guidici su Rossi (17-13) e successivamente Crescini su Scotti ( 18-15). Saronno non molla: ad un attacco di Basile (24-22) risponde Scotti (24-23), il vantaggio arriva sul 24-25 con due muri di Buratti sul temuto Amari. Parabiago annulla due set point e Saronno risponde annullandone altrettanti ma con un ace la squadra di Benenti chiude il set sul 30-28.

E allora che derby sia e Saronno nel terzo set risponde a testa alta al grande gioco messo in campo da Parabiago e dal primo time out tecnico (5-8) non permette mai ad Amari e compagni di portarsi in parità. La distribuzione di Bertini è magistrale, gli attaccanti saronnesi rispondono colpo su colpo a quelli di Parabiago e con due attacchi di Bagatin sul 21-24 e 22-25 Saronno archivia il set.

L’avvio del quarto set è a favore di Saronno e sembra esserci il profumo di tie-break: la squadra di Gervasoni sempre avanti ai time out tecnici (5-8, 14-16). Un ace di Scotti e un attacco di Rossi portano Saronno al massimo vantaggio 15-19, ma il giro di battuta di Basile risulta micidiale per gli amaretti e le squadre tornano in parità 19 pari. Si procede punto a punto finché Gerbella da lo strappo per i suoi ed è 22-24. Saronno spreca tre set point e Parabiago con un Pezzoni sopra le righe riesce a chiudere (29-27) ed a portare a casa tre punti.

Un soddisfatto Amari commenta così il match e la performance saronnese: “noi abbiamo sofferto tanto la mancanza di Rolfi, inizialmente Saronno era un po’ fermo e poco motivato forse perché l’obbiettivo play-off è ormai lontano. Non hanno sentito fin da subito l’aria di derby, come invece abbiamo fatto noi, ma dal terzo set sono cresciuti molto in battuta e ci hanno messo abbastanza in difficoltà.”

I nostri sostenitori Vai al sito Decathlon Vai al sito Sacco SRL Vai al sito Temno Vai al sito Femar Vai al sito AIE Vai al sito Monks.it Vai al sito del Comune di Saronno Vai al sito della FIPAV Varese Vai al sito Accademia Italiana Shiatzu-do Vai al sito Transaltion.it Vai al sito Eurofed Vai al sito AZ Translation Vai al sito dpemme.it