Promozione in Serie B1 maschile

Le notizie di Gennaio 2010

31/01/10 - 3 Divisione F US Marnatese - Asd Pallavolo Saronno 0-3

(20-25 / 17-25 / 11-25)

Marnate: Cesareo, Colombo S., Colombo S., Edefonti, cap. Filippini, Landoni, Refraschini, Ricciardo, Santmarsiero, Tedesco, Vismara, L1 Ferrario

Saronno: Ardig˛ C., Morandi, Saccomanno, Begotti, Nava, Zanella, Conconi, Ardig˛ S., cap. Silvagni, Marranzano, Giovanetti, L2 Gerevini, L1 Beltramone

Partita allenamento in quel di Marnate, si vince 0-3 e si rimane in testa al campionato. Panta rei tranquillo al primo set, unica panchinara Zanella, brevissimo spazio al primo set per fare una foto tessera a Morandi, Saccomanno e Giovanetti a mezzo servizio, il resto a faticare per 49 minuti.
Si rientra a Saronno per prepararsi per la già pubblicizzata partita con Bergoro, ma segnatevi anche il recupero contro Infocom il giorno 10, e venerdì 19 la gara con OFC Arnate, partite tutte da giocare al Paladozio di via Biffi a Saronno.

31/01/10 - Under13 M ASD Pall. Saronno - Pall. Castronno 0-3

(21-25 / 10-25 / 20-25)

Saronno: Rizzo, Nasca, Maffi, cap. Taffelli, Bellotti, Piuri, Romanatti, Toffolo, Bettocchi, Soldo.

Castronno: Gariani, Giuliani, cap. Vasoli, Salmoiraghi, Barbiero, Gioacchini, Marini.

All. Marazza oggi non assiste le nostre/i mini atlete/i perché in trasferta con la prima squadra, tocca all. Valvano condurre il gruppo e con cap. Taffelli Francesca si cerca di contrapporre la prestazione delle castronesi.
Positivo resta sempre il supporto della tifoseria, educata e rispettosa dell’avversario, che non ha mai mancato di sostenere le saronnesi, una dote rara da ringraziare e mantenere!!

1° set
Soldo in prima battuta porta le compagne in vantaggio, recupera Castronno con Salmoiraghi si và a braccetto fino al servizio di cap. Taffelli, da qui in avanti le avversarie sono precise in ricezione e portano sempre la palla in attacco, noi soffriamo in difesa e poco può fare all. Valvano. Vasoli chiude il set 21-25.

2° set
Pubblico rumoroso, ragazze cariche ma le avversarie non cedono, all. Valvano cambia tutta la seconda linea si recupera qualche punto ma Castronno continua ad essere preciso e attento. Gariani nove punti in turno servizio 1-10 stacca il biglietto del set. Da qui in avanti Saronno collassa non reagisce e si chiude un set in 19 minuti 10-25.

3° set
Si entra per onor di firma; Castronno ruba il servizio e Gariani crea subito il break 2-6. Piuri forza la battuta, ci crede e li prendiamo 8-10, rimaniamo incollati a fatica fino 15-19 poi Saronno si dimentica che la palla deve cadere nel campo avversario e lasciamo il vantaggio alle avversarie 18-21. Romanatti al servizio ottimo porta a casa un ace 18-23. Castronno, non ci stà, vuole il set e noi lo regaliamo con una ricezione disastrosa su attacco di Gioacchini 20-25.

Partita strana abbiamo i fondamentali per giocare bene ma non abbiamo nel dna il fattore squadra e questo non ci permette di giocare sereni, ci vuole tempo e pazienza!
Si chiude la giornata con un programma simpatico dei genitori che improvvisano un’amichevole con la ns. u13. Ragazzi attenzione all'età non fate sforzi!!!

30/01/10 - Under14 F Asd Pallavolo Saronno - VBC Cassano M. 0-3

(16-25 / 9-25 / 5-25)

Saronno:Pizzi, Zanella, Rossi, Scuderi, Boffa, Bassani, Pinna, Maurelli, Vallone, cap. Tesolin, Mariani.

Cassano: Camparm˛, cap. Coppola C, Coppola G, Disconzi, Fossa, Fusillo, Iaria, Marenco, Meneghinello, Orlando, Ottaviani, Valentini.

Inizia il girone "seconda fase" e oggi incontriamo il Cassano che si è rivelato meglio di Yamamay, mancava l’attacco con il centrale e avrebbero espresso un full di tecnica. Saronno tiene il primo set fino a rotazione conclusa poi paghiamo su tutti i fondamentali.

1°set
Si tiene fino al 7-10 e tutto perché si gioca con il cuore poi tutto si spegne. Non funziona la ricezione e cap. Tesolin non ha la possibilità di dare un attacco alle compagne, soffriamo anche sulle zone di conflitto e quello che più avvilisce è che non chiamiamo palla al palleggiatore. Fossa ci affossa con cinque battute consecutive 16-25.

2°set
Zanella, Rossi e Mariani al posto di Bacci, Maurelli e Pinna ma non cambia nulla. Cassano và in battuta flot, un servizio novità ed impossibile da ricevere per le nostre atlete, infatti si cede su questo fondamentale. Si perde 9-25

3°set
Boffa, Scuderi e Vallone al posto di Mariani, Zanella e Bassani. Ancora Cassano in flot e paghiamo in ricezione 3-10. Vallone mura e fa punto si respira ma per poco, Bacci al cambio su Rossi sul 3-15. Ancora Fossa in battuta 5-23, si ruba il servizio ma poco conta Ottaviani forza la battuta e porta a casa il set 5-25.

27/01/10 - Under14 F Seconda Fase Campionato Provinciale

Brave!!! Le nostre ragazze della Pallavolo Saronno U14F si sono qualificate per la seconda fase del Campionato Provinciale. E’ un traguardo davvero di tutto rispetto quello raggiunto, la squadra è cresciuta, c’è ancora molto da fare ma Grazia con la sua pazienza e fermezza è riuscita a dare alla squadra ...una marcia in più!!!! Un ringraziamento particolare a chi segue la squadra dall’inizio con passione e ai tifosi che con calore sostengono le ragazze nei momenti difficili e gioiscono ad ogni punto fatto.
Nella sezione “campionati” troverete le giornate e le squadre con le quali disputeremo le gare della seconda fase del Campionato Provinciale.

26/01/10 - 3 Divisione F Asd Pall. Gallarate - Asd Pall. Saronno 1-3

(11-25 / 25-23 / 15-25 / 13-25)

Saronno:Ardig˛ C, Morandi, Saccomanno, Begotti, Nava, Zanella, Conconi, Ardigo S., cap. Silvagni, Giovanetti, L2 Gervini, L1 Beltramone, Marranzano

Gallarate: cap. Bonatto, Cavalli, Ciptrano, Cocchi, Cucinotta, Filiberti, Gressoni, Tomasin, Cannone, Carbonati, Cherubin, Notari.

Vittoria dedicata a Zanella Martina.
Gallarate...una squadra tutta da scoprire! Una trasferta apparentemente facile sulla carta, ma deve far pensare la partita con Uboldo che di problemi e brividi ce ne ha dati in abbondanza. Siamo in trasferta in una palestra che per condizioni climatiche e terreno di gioco è sempre stata a noi favorevole. Assente Zanella Martina per infortunio.

1° set
Saronno, pur partendo al rallentatore e secondo la tattica stabilita, si inventa un set da incorniciare, non tanto per il gioco espresso ma per la facilità con cui si fabbricano punti. Gallarate gelato quindi da un gioco pulito delle saronnesi, troppo facile e si chiude 11- 25!!!!

2°set
Poco da dire, si gioca male e Gallarate conquista un +7, si recupera ma non c’è mordente, lasciamo punti alle avversarie con facilità. Eppure noi saronnesi sappiamo giocare a volley ma questo set non và,  siamo 24-23, palla perfetta a Marranzano, bella diagonale del nostro centrale ma la palla che cade fuori campo e via 25-23 regaliamo un set.

3°set
Saronno ritrovato, non proprio brillante ma c'è. Rotazione sempre perfetta, alzatrice in sincronismo con la squadra, libero in assetto, si gioca senza forzare. Gallarate cede sotto i nostri attacchi. Ardigò S.  cambia con Begotti per rafforzare il servizio, poi con Marranzano e Morandi ancora al servizio creiamo il break decisivo per la conquista del set. Si gioca un volley pulito, Saronno chiude con facilita 15-25.

4°set
Gallarate allunga 3-0, Saronno non si scompone e gioca rilassata, c’è quasi la sensazione che non si giochi con concentrazione, tanta è la sicurezza espressa. Morandi chiama tutti gli schemi e tutte rispondono a dovere, solita Big-Caterina in diagonale stretta, cap. Silvagni posto uno è precisa, Begotti idem, Marranzano e Conconi splendide in posto 3 piegano spesso il muro avversario. Ottima Beltramone in copertura e Morandi che alza con precisione chirurgica. Conconi sul 19-13 lascia il turno al servizio a Ardigò S., Gallarate non farà più punti. Begotti a riposo sul 13-22 passa a  Saccomanno e si chiude 13-25

Bene, siamo primi a pari punti con Bergoro, ma abbiamo ancora una partita da recuperare contro l’Infocom. Domenica 31 incontreremo la Marnatese che, secondo pronostico, dovrebbe essere una partita a noi favorevole.
Per gli appassionati vi ricordo, per venerdì 5 febbraio ore 21.00, l’importante appuntamento al Paladozio di via Biffi a Saronno l’incontro contro il Bergoro valevole per il primo posto a fine girone d’andata!!!!

24/01/10 - Under13 M ASD Pall. Saronno - Essea Sorriso Resort 2-3

(11-25 / 25-22 / 25-17 / 18-25 / 8-15)

Saronno:Rizzo, Nasca, Maffi, Taffelli, Bellotti, Piuri, Romanatti, cap. Toffolo, Betocchi, Soldo.

Venegono:Ambrosetti, cap. Cairoli, Crescimone, Palermo, Prosdocimi, Re, Ton.

Under13 diretta da Alberto Marazza in questa giornata, con soddisfazione dei ragazzi/e.

1°set
Si parte come previsto Venegono con Prosdocimi ci stende 0-3, Marazza si trova in difficoltà sulla ricezione e quindi non può chiedere alle attaccanti di rischiare in schiacciata. offriamo, siamo 7-14, predominante Venegono con tutti i fondamentali che funzionano e quando Panto và al servizio fa danni. Soldo ruba il servizio, porta palla a Taffelli che prende coraggio e schiaccia palla a terra 8-23. Ton chiude il set 11-25

2°set
Marazza dopo aver analizzato la squadra parte con Soldo in battuta e fa danni alla difesa avversaria, Essea si piega e chiama il time–out 0-6 si rientra Saronno è determinata ma lasciamo il servizio 0-7. Venegono con Prosdocimi tenta la rimonta ma Saronno non molla, Albertone fa sentire la sua presenza su tutto il gruppo, incitando gli atleti, Soldo ottima in bagher recupera su Maffi e chiede la fiducia di Rizzo portando a casa uno splendido punto, genitori alle stelle. Alberto ha la squadra in assetto, Taffelli e Toffolo solidificano la difesa, Nasca schiaccia tutte le palle sopra rete solo qualche difficoltà in posto 2.  Tom non difende cambia con Palermo ma non funziona Essea non entra in partita. Errore ingenuo di Maffi in attacco da seconda linea, ma in under13 tutto si perdona, siamo pur sempre in vantaggio 18-6. Distacco siderale, caspita abbiamo la prima in classifica in campo e la stiamo dominando! Alberto chiede grinta e concentrazione vuole il set, 23-14 Piuri su Taffelli ottimo cambio, Rizzo al servizio chiude il set 25-22

3°set
Sestetto base come primo set, Alberto porta in seconda linea Toffolo, Taffelli, Maffi le più dotate in difesa e Soldo, Nasca, Rizzo più prestanti in attacco. Alberto ha ragione, gira la seconda linea e siamo 14-6, Romanatti al cambio su Rizzo, siamo carichi pubblico caldissimo! Ancora un distacco siderale Bellotti su l’ottima Maffi 20-7, si ho scritto giusto venti a sette! Essea sbanda secondo time-out ma la rotazione in campo è a noi favorevole e Martina in posto 4 è il martello del Saronno e Soldo una palleggiatrice da valorizzare. Palermo in battuta recupera con battute tese ma troppo è il vantaggio saronnese e ancora Nasca a mettere a terra la palla 25-17, bene moralmente abbiamo già  vinto la partita.

4°set
Classico nelle giovanili si esulta , si gioca bene ma tenere una partita a volte è difficile e paghiamo il 4 set semplicemente perché ci siamo rilassati e salta la concentrazione. Rimaniamo incollati alle avversarie fino al 15-16 poi soffriamo la battuta tesa, Alberto fa quello che può Romanatti su Rizzo e Bettocchi su cap. Toffolo. Cediamo su un fondamentale la ricezione Soldo e Nasca non funziona correttamente e chiudiamo sul 18-25

5°set
Dura recuperare i ragazzi/e, sono un po’ sotto tono ma sempre combattivi, bravi e composti in campo. Rimaniamo ancora incollati alle avversarie ma Cairoli in battuta fa break e al turno servizio di cap. Toffolo 7-10 non riusciamo a portare palla alle attaccanti peccato, Essea chiude 8-15
Bella partita riceviamo anche le congratulazioni del pubblico avversario, si chiude una giornata tutto sommato positiva: la prima in classifica ha tremato, arrivano puntuali i complimenti del pres. Porro a tutta la squadra.

23/01/10 - Serie B2 Pallavolo Saronno - Argentia Gorgonzola 0-3

(19-25 / 21-25 / 20-25)

Saronno: De Caro 1, Bagatin 16, Gerbella 7, Loparco 5, Rossi 11, Crescini 4, Giudici (L), Di Benedetto, De Finis 1, Grisoli, n.e. Bozza, Boffi, Ciboldi (L2). all. Gervasoni

Gorgonzola (MI): Gaeta, Chiloiro, Ardirzzi, Perazzoli, Di Nardo, Sciulli, Villani (L). all. Malcangi

Seconda sconfitta consecutiva. Dopo lo stop di settimana scorsa a Campagnola Reggio Emilia, Saronno si ferma di nuovo, questa vota in casa e in modo netto contro l'Argentia Gorgonzola, chiudendo il girone d'andata fuori dalla zona playoff. Poco male se si pensa che dalla vetta i saronnesi distano appena 2 punti, eppure una sconfitta che fa male perché senza possibilità di replica e perché maturata contro una diretta concorrente ai primi posti in classifica. A non funzionare nel meccanismo saronnese sono stati un po' tutti i fondamentali, mai tutti insieme e a turno deficitari nei momenti caldi del match. Eppure l'inizio era stato tutto dei biancoblu, che al primo time out tecnico conducevano 8 a 5: un fuoco di paglia, perché Gorgonzola impatta a 9 spinta dagli attacchi dei suoi laterali, Saronno non riesce a pungere in battuta e anzi è fallosissima (5 errori nel set, 13 a fine gara) e solo il muro tiene a galla i padroni di casa, che anche in attacco faticano a valicare le lunghe braccia dei milanesi. Morale, a metà set Gorgonzola mette il turbo e sul 18-13 ospite è tempo di pensare al secondo parziale.
Nel secondo set Saronno prova a limitare gli errori in battuta e a cambiare obiettivo, ma anche in questo caso con alterne fortune: la tensione dura fino al 13-12 per Bagatin e compagni, poi Gorgonzola mette la freccia, sospinta dagli attacchi di Ardrirzzi, e a nulla vale il tentativo saronnese di rimanere agganciati al punteggio: dal 17-15 si passa in un attimo al 22-17 e Gorgonzola intasca il primo punto. Ne terzo le difficoltà di continuità di Saronno si palesano in tutta la loro evidenza: al secondo time out tecnico la formazione di Gervasoni è avanti di 2 punti, ma ormai Gorgonzola sente il profumo del colpaccio e con un break pesantissimo passa al 23-20 e gara definitivamente chiusa.

"Sconfitta senza attenuanti - commenta coach Gervasoni a fine gara - ci sono stati superiori in tutti i fondamentali. Se non sempre, almeno nei momenti topici della gara hanno trovato un muro, una difesa o un attacco in grado di vanificare i nostri sforzi. Noi da parte nostra paghiamo qualche difficoltà ad avere continuità in allenamento e di conseguenza anche in partita: abbiamo perso la forma di prima di Natale anche per qualche colpo di sfortuna tra cui l'ultimo, l'infortunio di De Caro che lo ha tenuto fermo tutta settimana. Ora c'è la sosta, ne approfitteremo per fare volume di allenamento e di gioco e per ritrovare alcuni meccanismi che abbiamo un poco perso nell'ultimo mese."

20/01/10 - 3 Divisione F Faeber Uboldo - Asd Pallavolo Saronno 0-3

(25-27 / 18-25 / 19-25)

Saronno:Ardig˛ C, Morandi, Saccomanno, Begotti, Nava, Zanella,, Conconi, Ardigo S., cap. Silvagni, Giovanetti, L2 Gervini, L1 Beltramone

Uboldo: Arnoldi, Borghi, Brignani, Caffi, Caprera, cap. Colombo, Locatelli, Pagani , Pesenti, Venegoni.

Uboldo super ma sconfitto
Una Faeber Uboldo maiuscola, mette in seria difficoltà un Saronno sottotono, avversarie che picchiano duro con Colombo, Pesenti e Caprera, un team che ha funzionato in tutti i fondamentali è qui vanno i nostri complimenti.
Saronno sfortunata: salta la presenza di Marranzano e Morandi rischia la distorsione alla caviglia a seguire rimedia anche una pesante gomitata alle costole, Zanella si infortuna e lascia il campo a Giovanetti che a sua volta accuserà, a fine partita, uno forte dolore alla spalla, siamo in emergenza per la trasferta di Gallarate.

1° set
Servizio a Faeber fuori, Morandi in flot due ace ma non allunghiamo, non riusciamo a concludere un attacco con sicurezza, non ci siamo c’è qualcosa che non và comunque nessuno stacca l’altro, Uboldo con Caprera vola e mette a terra con facilità, Colombo da posto due è cattiva e Pesenti non è da meno, si viaggia a braccetto fino al 21-22. Al servizio Faeber con Colombo battuta tirata, riceve Beltramone qui inizia un lungo scambio sette attacchi pesanti a testa ma la palla non tocca terra, ci guadagna lo spettacolo, poi Saronno con Ardigò si inventa una parallela e porta a casa il servizio 22-23. Emozioni a non finire Uboldo picchia duro Begotti non convince e Silvagni manda a rete siamo 25-24.
Caprera palla set passa pelo rete ma Beltramone c’è perfetto appoggio su Morandi che chiama Caterina da seconda linea e siamo 25 pari. Silvagni  battuta corta fa bingo, set chiuso 25-27 ma che rischio!!

2° set
Morandi servizio a rete, Pesenti allunga ma Saronno recupera con Conconi, non c’è respiro! Begotti non convince, All Marazza chiama Saccomanno al cambio. Ardigò non replica la prestazione fatta con Busto siamo sottotono, anche le avversarie con Pesenti bucano qualche attacco preoccupa Colombo che da posto due con palle staccate da rete mette a dura prova la nostra difesa. Melly si fa perdonare l’errore iniziale e su passaggio inatteso di Zanella chiude una splendida parallela che sorprende Caprera. Saccomanno e Conconi al servizio creano un break siamo 14-17, Uboldo cede Borghi non passa e ritorniamo al servizio con Ardigò allunghiamo 17-22, è fatta si gioca con lo sguardo al tabellone segnapunti e tocca a Zanella portare il Saronno sul 19-25.

3° set
Hai hai hai Caprera e Pesenti ci martellano e Uboldo fugge 4-0, Morandi si scontra con Zanella e rimedia una leggera storta alla caviglia e a breve anche una pesante gomitata alle costole ma Melly non molla e continua ad alzare alla perfezione, recuperiamo e siamo 14-13 ancora Saccomanno e Conconi al servizio, Zanella chiude e stacchiamo il biglietto del set 17-21. Uboldo perde Locatelli per un crampo entra Brignani che con una schiacciata da minivolley beffa la nostra difesa. Non c’è problema siamo vicini alla meta Saccomanno riceve una  bordata di Caprera ottimo appoggio alla palleggiatrice che chiama Zanella e spara un missile imprendibile sotto i tre metri ma strappa la spalla che vera sfortuna, l’arbitro si accorge ferma il gioco ed entra  Giovanetti buono il cambio si chiude il set 19-25 e ancora tre punti.

Prossime gare due trasferte il 26 a Gallarate e il 31 a Marnate, si rientra a Saronno venerdì 5 febbraio ore 21.oo al Paladozio per l’attesa partita contro il Bergoro gara valevole per la testa del campionato.

18/01/10 - Under14 F Futura Giovani - ASD Pallavolo Saronno 3-0

(25-13 / 25-7 / 25-7)

Futura Giovani:Alpini cap., Bottarini, Civita, Crespi, Dozzo, Marrocco, Merlo, Minio, Monza, Ponti, Riva, Strozza.

Saronno:Pizzi, Zanella, Rossi, Scuderi, Boffa, Bassani, Bacci, Pinna, Maurelli, Tesolin cap, Mariani.

Si gioca la partita nello splendido palazzetto Yamamay, cornice meravigliosa e abbagliante, peccato per il risultato secco per la nostra squadra, un 3 a 0 pesante ma prevedibile, viste le nostre avversarie!

Contro le prime in classifica non potevamo certo ambire a una vittoria, ma le nostre ragazze non hanno certamente dato il meglio. Il primo set non è partito così male, ci siamo fermate al 13 nonostante il secondo time-out chiamato dalla nostra allenatrice. Le brave avversarie hanno chiuso il set 25 a 13. Il secondo e il terzo set ci hanno viste impaurite, incapaci di costruire un po' di gioco e di provare qualche azione positiva per noi. I set si sono chiusi entrambi 25 a 7 per Futura Giovani. In 55 minuti si è chiusa l'ultima partita della fase di ritorno del campionato provinciale.

"Tre metri sopra il cielo", questo potrebbe rappresentare benissimo il titolo di questo ultimo incontro...si perché le palle alzate dalle avversarie andavano veramente oltre misura!!

Brave le avversarie, troppa incertezza e timore per noi, incapaci di trovare la forza per reagire. Non ci resta che ritrovare fiducia per i prossimi incontri che ci aspettano.

16/01/10 - Serie B2 Seat GiBiCar Campag.RE - Pallavolo Saronno 3-1

(18-25 / 25-20 / 25-16 / 30-28)

Campagnola (RE):Prato, Vaccari, Malaguti, Bulgarelli, Bellei, Brianti, Borciani ne, Davolio (L2), Managlia (L), Foroni ne, Bianchi inf, Oliverio ne, Tacconi, Mattioli.

Saronno:De Caro 1, Bagatin 21, Lparco 6, Gerbella 7, Ale Rossi 14, Crescini 6, Giudici (L=, Bozza 3, Di benedetto, Grisoli 5, De Finis, Munk, Ciboldi (L2).

Sembrava una serata sotto controllo e invece a metà del secondo set tutto è cambiato: uno scontro di gioco tra De Caro e Rossi mette fuori gioco il palleggiatore saronnese e dopo un primo set intascato in scioltezza i varesini si ritrovano in mezzo a una bagarre che non riescono a controllare. Già, perché il primo parziale contro Campagnola è stato un monologo saronnese. 4 muri, correlazione muro-difesa impeccabile, aggressività in battuta e pochi errori e il gioco è fatto, con i padroni di casa mai in partita. Poi però sul 7 a 6 del secondo set la botta alla coscia di De Caro, che rimane stoicamente in campo ancora qualche punto ma fatica a fare qualsiasi movimento e quindi via libera a Bozza, che cerca di fare il suo ma perdere il palleggiatore titolare è difficile da metabolizzare per qualunque squadra e qualche sbavatura di troppo consegna il secondo set ai reggiani. Il terzo è un calvario: Saronno è frastornata, i reggiani esaltati pizzicano continuamente Bozza a muro, in casa varesina saltano tutti gli schemi e Gervasoni comincia una girandola di cambi per spezzare il ritmo del gioco e cercare di riorganizzare la partia. Cosa che avviene nel quarto set: Loparco e Gerbella si incaricano di murare a uno gli schiacciatori reggiani, Bozza copre sistematicamente i fastidiosi pallonetti dei padroni di casa, la battuta è tirata al massimo e pure il doppio cambio in posto 4 (Grisoli e De Finis per Rossi e Crescini) funziona tanto che c'è pure un piccolo vantaggio (18-16) e i saronnesi arrivano per primi al set ball. Ma il dispendio di energie è stato immane con tutto il peso dell'attacco su Bagatin e sugli schiacciatori, Campagnola ormai non spinge più e si limita a rimettere palla nel campo varesino e un paio di errori e un briciolo di sfortuna (due muri che cadono fuori di meno di una spanna) consegnano i tre punti a Campagnola.

"Bozza ha fatto il suo, ma è evidente che di De Caro ce n'è uno solo, e metabolizzare il cambio in corsa del palleggiatore ci ha preso tutto il terzo set. Però nonostante l'emergenza abbiamo dimostrato nel quarto di avere carattere da vendere: saltati tutti gli schemi, abbiamo giocato di tecnica e volontà, e arrivare al quinto set sarebbe stato il giusto premio per l'impegno dei miei giocatori - commenta coach Gervasoni. Peccato, perché avevamo impostato la gara sui giusti binari e stavamo giocando con concretezza. Ora speriamo di recuperare presto e bene De Caro anche perché sabato ci aspetta una sfida importante come quella contro Gorgonzola".

16/01/10 - Under14 F Infocom - ASD Pallavolo Saronno 1-3

(19-25 / 25-18 / 11-25 / 19-25)

Infocom:Benin, Buzzi, Conti, Donicelli, Fiorito, Manzoli, Mirelli, Scalabroni, Sceral, Testa F., Testa V cap., Toia.

Saronno:Pizzi, Zanella, Rossi, Scuderi, Boffa, Bassani, Bacci, Pinna, Maurelli, Vallone, Tesolin cap, Mariani.

Giornata fredda quella di oggi che vede le nostre ragazze impegnate in una partita di ritorno in apparenza non difficile ma si sa, l'emozione potrebbe giocare brutti scherzi...
Ecco i set:

I set
Iniziamo il set   in vantaggio ma le avversarie ,grazie a   una brava Fiorito dalle battute vincenti, ci raggiungono e ci superano fino al 6 a 4 per loro. Il nostro capitano Tesolin incoraggia il gruppo e con una bella diagonale   ci riporta alla parità: siamo 10 a 10. Le avversarie sono in difficoltà, chiedono il time out quando siamo in vantaggio 14 a 11. Bassani non sbaglia e con tre battute vincenti ci porta al   16 a 12 per noi. Le nostre attaccanti sono attente e la ricezione è pronta, Zanella in gran forma schiaccia e arriviamo con sicurezza al 24 a 18 per noi. E' proprio Zanella a chiudere il set 25 a 19 per noi.

II set
Black out per le nostre ragazze, partiamo in forte svantaggio, perdiamo 1 a 7. Sull'11 a 5 per le avversarie, la nostra allenatrice chiama il time-out. Entra Scuderi su Pizzi quando siamo al punteggio 15 a 7 per Infocom.   Rientra Pizzi su Scuderi,   riacquistiamo un po' di lucidità e arriviamo al 15 a 19 quando le avversarie chiedono un time-out. Fatichiamo a riprenderle, pasticciamo in campo, le avversarie ne approfittano e non sbagliano. Si chiude il set con il loro vantaggio 25 a 18.

III set
Le ragazze entrano più grintose e non vogliono perdere. Zanella c'è, schiaccia alla grande e ci fa volare fino al 6 a 3 per noi. Loro sono bloccate al 5 mentre noi arriviamo al 12 e Infocom chiede il secondo time-out e fa il secondo cambio. La nostra squadra ha cambiato atteggiamento rispetto al secondo set, costruiamo il gioco, recuperiamo palle difficili. La nostra capitana dà grande energia al gruppo, batte alla grande e chiudiamo il set vincendo 25 a 11. Le ragazze sono cariche, Zanella schiaccia e chiude il set 25 a 15.

IV set
Parola d'ordine: vincere! Il primo time out è chiamato dalla nostra allenatrice quando siamo 3 a 6 per Infocom. Ci dà carica e le raggiungiamo fino al 9 a 9. Bassani non sbaglia, schiaccia e arriviamo al 12 a 9 per noi. Ben quattro battute vincenti di Pizzi ci fanno ben sperare portandoci sul 22 a 14 per noi. Zanella e Bassani schiacciano, il set è nostro, chiudiamo 25 a 19.

# Pizzi: non è stata facile come sembrava questa partita, noi spesso ci scoraggiamo, ci perdiamo e ci blocchiamo. Non è sempre semplice ritrovarsi e riorganizzarsi, Grazia con i suoi consigli cerca di infonderci sicurezza ma poi in campo i meccanismi del gioco e dell'arbitraggio a volte ci spiazzano.
In questa fredda giornata e in questa fredda palestra...una calda vittoria. Grazie ai tifosi che ci sostengono con calore e a tutta la squadra!

15/01/10 - 3 Divisione F Asd Pallavolo Saronno - Propatria Busto 3-1

(25-19 / 25-12 / 18-25 / 25-19)

Saronno:Ardig˛ S, Morandi, Saccomanno, Begotti, Nava, Zanella, Conconi, Ardig˛ C, cap. Silvagni, Marranzano, Giovanetti, Gerevini, L1 Beltramone.

Busto: Baldotti, Banfi, De Carli, Di Schiena, cap. Ferrario, Merlo, Negro, Scafidi, Scaltritti, Speroni, Vanoni, L1 Bergamin, L2 Belfiorem.

Ore 21.00 Paladozio caldissimo spettatori presenti: nr.135
La forza non deriva dalle capacità fisiche, ma da una volontà indomita; questo è quanto hanno espresso le nostre ragazze in campo.
Difficile non temere le avversarie più prestanti fisicamente, basti pensare che la loro palleggiatrice svettava di ben 20cm sulla nostra, come batterle?
Le abbiamo studiate, radiografate, valutato ogni possibile schema, cercato l’anello debole, provato in amichevole tutte le varianti e abbiamo fatto centro.

1° set
Non bene Merlo ci fora due volte e Ferrario replica 3-6, nessun problema tutto previsto le avversarie sono lente hanno palese difficoltà ad attaccare, Morandi alza spesso fuori banda in posto 4 per favorire l’attacco in diagonale e chiama spesso l’attacco da seconda linea tutto per annullare il muro avversario così la palla cade sempre a terra, questa sarà la chiave di tutta la partita!
Ardigò Silvia entra su Begotti per spingere in battuta buono porta a casa due ace.
Conconi allunga così anche Silvagni che su battute forzate lasciano sul 16-10 il servizio alle avversarie.
Zanella va in tandem con Conconi. In battuta Busto con Vanoni sostituisce il Cap Ferrario, niente da fare il nostro libero prende di tutto porta palla corta a Morandi che alza ancora fuori banda e Big-Caterina mette a terra con sicurezza disarmante 25-19.

2° set
Si cambia tattica, in battuta parte la nostra palleggiatrice, da questo momento lavoriamo l’anello debole del Busto il libero, Morandi in battuta flot e Begotti imitata da Conconi tirano sistematicamente su Bergamin un libero che ci regala punti a cascata e siamo 12-3, battesimo della nostra giovanissima Saccomanno Laura che cambia con  Begotti
In rotazione favorevole con Morandi in posto 4 si ricomincia a lavorare in attacco sempre con palla staccata da rete e Caterina chiude sempre in diagonale, Marranzno e Conconi fanno del loro meglio come centrali mettono spesso a terra ma il muro avversario è molto efficace meglio chiedere la fiducia a cap. Silvagni che da seconda linea non sbaglia.
24-12 suicidio previsto del Busto, in battuta la nostra centrale Marranzano Busto vede e provvede e mette in campo il libero che sistematicamente riceve e floppa 25-12

3° set
All. Alberto allenatore o mago manda in campo il sestetto e per alzare l’agonismo dice “ questo set lo perdiamo” e indovina!!
Giochiamo distratte 8 battute sbagliate, voglia di giocare zero teniamo per 27 minuti ma lasciamo il campo 18 a 25.

4° set
si riprende la tattica del secondo turno, Zanella in turno battuta stacca un assegno che vale la partita e siamo 5-2, Busto ci prova pasticcia in ricezione ma Merlo fa cadere una palla che ci umilia, Alberto commenta ma per il bene dei lettori non riporto le sacre orazioni! Saronno è comunque predominante è padrona del campo. Giovanetti entra al posto del capitano, Ardigò manda a riposo Morandi. Lieve dissesto nello schema Silvia alza leggermente più verso rete e le bande soffrono ma non tremiamo, qualche problema in attacco da seconda linea e Busto si avvicina ma tutto è sotto controllo  in battuta Silvagni porta a casa ben sette punti, Caterina invidiosa replica con 4 punti tutti cercati sul libero e siamo 19-11.
Zanella in battuta chiude 25-19

09/01/10 - Serie B2 A.S.D. Pallavolo Saronno - Costa Volpino 3-1

(25-22 / 25-15 / 19-25 / 25-18)

Saronno:De Caro 2, Bagatin 16, Gerbella 10, Loparco 10, Rossi 12, Crescini 8, Giudici (L), Grisoli 6, De Finis, Di Benedetto, n.e. Bozza, Ciboldi (L2). All. Gervasoni

Costa Volpino:Dell'Orto, Bartoli, Bani, Savoldelli, Schettino, Gargano, Saviozzi (L), Scabelli, Gazzoli, Missaglia, Schincariol, Ricca. All. Rago.

Vittoria e primato. Saronno ritrova i tre punti e la vetta della classifica superando in casa Costa Volpino al termine di una gara combattuta, altalenante e sempre viva almeno fino alle azioni finali del quarto set. E con il 3 a 1 ai danni della formazione di Rago, Bagatin e compagni scacciano in un colpo solo tre settimane di sosta abbastanza complicate e i dubbi inevitabilmente sorti dopo il brusco stop prima di Natale in casa di Piacenza.
Al via formazioni confermate, con Costa Volpino che schiera da subito Schettino e Saronno che ritrova al centro Loparco dopo l'infortunio nell'ultima gara del 2009: il primo set un lungo punto a punto, con Saronno che cerca di schiacciare sull'acceleratore della battuta ma fatica a contenere gli attacchi ospiti, soprattutto quelli degli scatenati Gargano e Schettino. Sono un muro di Crescini su Bartoli e il turno di battuta jumpfloat di De Caro a smazzare il punteggio e consegnare il parziale ai padroni di casa. Nel secondo parziale invece Costa Volpino subisce il ritmo di gara saronnese, con il muro di Gerbella e Loparco che toglie fiato agli attacchi ospiti e Bagatin e Rossi che in contrattacco trovano le direzioni giuste per mandare in crisi Costa Volpino e il 25-15 finale la dice tutte.
Nel terzo set per la reazione di Costa Volpino concreta, Saronno accusa qualche sbavatura in fase di ricostruzione, finisce per forzare il servizio oltre misura e quando anche la ricezione fatica a reggere non servono nemmeno gli innesti di De Finis e Grisoli per Rossi e Crescini a ricucire lo strappo nel punteggio.
Il quarto set si apre con una mini-fuga dei varesini che per si fermano nel dare continuitÓ al cambio palla e a questo punto Grisoli a tirare i suoi compagni fuori dal guado: Gervasoni ripropone il doppio cambio dei posti 4 e l'ex canturino infila 3 attacchi punto in prima linea e poi va al servizio picchiando due ace e due battute che costringono Dell'Orto a giocare palla alta: la fuga decisiva con Saronno che incamera 6 palle match e chiude alla prima occasione.

Ero convinto che la sconfitta di Piacenza fosse dovuta soprattutto ai meriti della Copra, ma tre settimane di stop dopo quella frenata, i dubbi sulle condizioni di Loparco e qualche difficoltÓ anche nell'ultima settimana prima della ripresa non erano le condizioni ideali per affrontare una squadra ostica come Costa Volpino - commenta coach Gervasoni - Invece abbiamo ritrovato da subito il nostro ritmo di gioco e nonostante non abbiamo ancora la fluiditÓ di metÓ dicembre sono assolutamente soddisfatto dell'atteggiamento in campo della squadra. Il primato solitario invece una gradita sorpresa: questo girone davvero equilibratissimo e chi vorrÓ vincerlo dovrÓ trovare presto continuitÓ di risultati e tranquillitÓ per digerire qualche stop inevitabile con formazioni cosý livellate.

Sabato invece Saronno renderÓ visita a Campagnola, vittoriosa contro il redivivo Parabiago per 3 a 1. Una squadra che non conosciamo, la studieremo in settimana ma sono stabilmente fuori dalla zona rossa fin dalla prima giornata e stanno costruendo il loro campionato soprattutto con i risultati in casa: dovremo senza dubbio essere al meglio se vogliamo puntare alla vittoria anche in terra reggiana dice ancora coach Gervasoni.

09/01/10 - Under14 F A.S.D. Pallavolo Saronno - Salus Gerenzano 0-3

(23-25 / 17-25 / 17-25)

Saronno:Pizzi, Zanella, Rossi, Scuderi, Boffa, Bassani, Bacci, Pinna, Rimoldi, Vallone, Tesolin cap, Mariani.

Gerenzano:Angaroni, Basilico, Bombelli, Cabras, Castaldo, Ceriani, Colombo, Galli, Pergola, Pini, Taverna, Turconi cap.

Oggi ospitiamo le ragazze del Gerenzano e come vedremo l’inizio anno non ci regala niente di buono: in 70 minuti le avversarie porteranno a casa una vittoria secca, per noi tanta delusione…
Ecco i set:

I set
Iniziamo il set con coraggio, Pizzi allunga il vantaggio e ci porta fino al 5 a 1 per noi. Sembra facile ma le avversarie si concentrano e non sbagliano. Noi non siamo unite in campo, sbagliamo le battute e in attacco siamo deboli e troppo prevedibili. Ci raggiungono sul 15 a 15. Non basta il nostro cambio Zanella su Pinna per crederci. Sul 20 a 18 per il Gerenzano, la nostra allenatrice chiama il time-out per dare energia alle ragazze ma è tardi, il set ci vede perdere 23 a 25.

II set
Anche questo set ci vede partire in vantaggio, poi una serie di errori ci portano in svantaggio 5 a 6. Non si effettuano cambi in nessuna delle due squadre. Loro non sbagliano, la loro ricezione è sicuramente superiore a quella della nostra squadra. Noi siamo troppo lente, sbagliamo le battute, in campo siamo scoordinate, neanche la fortuna pare essere dalla nostra…. Il set si chiude 25 a 17 per il Gerenzano.

III set
Alle avversarie bastano 17 minuti per chiudere il set a loro vantaggio 25 a 17. La nostra allenatrice tenta il cambio Boffa su Mariani quando perdiamo 2 a 5 ma farà rientrare Mariani sul 5 a 8 per le avversarie. Il time-out chiamato dalla nostra allenatrice sul 18 a 13 per il Gerenzano non ci dà la forza per crederci.

# Tesolin: è stata una giornata negativa per la squadra. La pausa di queste festività non ci ha agevolato. Dobbiamo recuperare in fretta la fiducia e l’energia per andare avanti e confermare la nostra posizione in classifica. Vorrei che ognuna di noi riflettesse un po’ di più sull’importanza della serietà in allenamento e sul concetto dello “spirito di squadra”. Questa sconfitta ci servirà come esperienza, brave le nostre avversarie che son riuscite con fermezza e concentrazione a portare a casa una bella vittoria.

I nostri sostenitori Vai al sito Decathlon Vai al sito Sacco SRL Vai al sito Temno Vai al sito Femar Vai al sito AIE Vai al sito Monks.it Vai al sito del Comune di Saronno Vai al sito della FIPAV Varese Vai al sito Accademia Italiana Shiatzu-do Vai al sito Transaltion.it Vai al sito Eurofed Vai al sito AZ Translation Vai al sito dpemme.it